Incontri Hot

Vibratori per donna doppi

Come usare un vibratore doppio

10/11/2015 vanessa 0 Comments

Ecco a voi semplici e stuzzicanti istruzioni su tutti i modi di usare questo sex toys

Il vibratore doppio, sex toy ancora oggi spesso avvolto nel mistero, considerato un oggetto erotico per poche elette, donne aperte di vedute, senza tabù. Di sicuro è uno dei sex toys meno diffusi, al punto che molte donne, single o in coppia, non sanno neanche come usarlo proficuamente.

Come è fatto un vibratore doppio

Un vibratore per donna davvero completo.

I vibratori doppi normalmente sono falli vibranti, costituiti da una base, che contiene le pile ed il motorino elettrico come in tutti i vibratori, con la differenza che i vibratori, di solito a forma di pene, (che spesso danno l’idea di un fallo realistico)  sono due, di diametro diverso, a distanza parallela calcolata in modo da permettere una penetrazione agevole, e simultanea, di ano e vagina.
Trattandosi di un vibratore e non di un dildo, i due corpi penetranti possono vibrare, di solito simultaneamente, sono ancora rari i modelli in cui la vibrazione anale e quella vaginale possano essere diverse.
Si tratta quindi di un tipo di giocattolo erotico pensato per chi vuole provare una sensazione fisica forte, totale e coinvolgente, come quella che deriva da una doppia penetrazione simultanea.
Trattandosi di un giocattolo costruito appositamente per la doppia penetrazione, non è versatile come un vibratore normale, nel senso che può essere usato esclusivamente sul corpo di una donna, non ha senso usarlo su un uomo.

Vibratore doppio in Plastica, lattice o jelly?

Differenti materiali per differenti piaceri

Se si da uno sguardo ad un qualunque sexy shop on line, si noterà subito che ci sono diverse tipologie costruttive dei vibratori doppi. Alcuni saranno indicati come vibratori plastici, altri invece in lattice, altri ancora sono in materiali come il vinile, e di recente sono comparsi sul mercato i vibratori in jelly. Se non si è sufficientemente esperte (o esperti), c’è il rischio di confondersi e di non scegliere il vibratore doppio più consono ai propri desideri ed alle proprie esigenze.
Quel che cambia fisicamente, tra i diversi materiali, è la rigidità.

  • I. vibratore doppio in plastica: i vibratori doppi in plastica sono quelli più rigidi, non hanno alcun tipo di flessibilità, la loro forma rimane non modificabile; a causa di questa rigidità completa, potrebbero essere meno confortevoli di altri modelli, ma a fronte di questo “difetto” hanno il pregio di trasmettere tutta la vibrazione al corpo di chi lo usa, senza assorbirne neanche un po’. Molto spesso, il materiale della superficie è molto liscio, quasi setoso al tatto, in modo da evitare escoriazioni e abrasioni interne, e sono dotati di una vibrazione molto forte e potente.
  • Il vibratore doppio in lattice: a differenza del vibratore doppio in plastica, quello in lattice ha una superficie meno rigida, decisamente più morbida. In realtà i due vibratori, quello anale e quello vaginale, internamente sono fatti comunque di un materiale rigido, ma ricoperto esternamente da uno strato di lattice semirigido; questo strato di lattice permette un certo adattamento della forma dei vibratori al corpo, alla conformazione anatomica di chi lo usa, risultando così molto più confortevole e piacevole. Il rovescio della medaglia è che il lattice assorbe parte della vibrazione, che non sarà mai potente come quella di un vibratore rigido. Di conseguenza, chi trae piacere dalla vibrazione in sè, anzi dalla doppia vibrazione nell’ano e nella vagina, allora dovrebbe optare per un vibratore rigido. Viceversa, chi trae maggiore godimento dalla sensazione della doppia penetrazione.
  • il vibratore doppio in jelly: al contrario degli altri, i vibratori doppi in jelly sono un tipi di vibratori molto morbido, all’apparenza quasi gelatinoso. Il vantaggio è che è completamente flessibile, e si adatta facilmente a qualsiasi conformazione fisica interna, pertanto qualunque persona può penetrarsi doppiamente con un vibratore doppio jelly senza il rischio di sensazioni dolorose o poco piacevoli, con un comfort massimo.

Chi può usare i vibratori doppi

Quello che le donne non dicono

In effetti, la curiosità viene, soprattutto agli uomini; quella di capire chi è perché usa un vibratore doppio.
Tanto per capirci qualcosa, abbiamo chiesto informazioni al titolare di un noto sexy shop, un negozio situato nel centro di una grande città italiana, molto frequentato e dotato anche di sito web. Ci ha spiegato due cose interessanti.
La prima è che mentre fino a pochi anni fa la frequentazione dei sexy shop era quasi esclusivamente maschile, oggi le donne entrano liberamente nel suo negozio a fare spese. L’articolo più acquistato è il vibratore, quello normale non quello doppio. Alcune confessano senza vergogna di usarlo da sole, per la masturbazione, altre invece ammettono altrettanto tranquillamente di usarlo in coppia, mentre fanno l’amore con il proprio partner, per avere la doppia penetrazione. Quindi il dato di fatto che emerge è che la doppia penetrazione fa parte stabilmente dell’immaginario erotico delle donne, al punto che molte passano ai fatto, decidendo di provarla e di sperimentarla.
La seconda cosa che ci ha spiegato invece è ben diversa: nonostante questo approcciarsi femminile ai sex toys, ancora oggi i vibratori doppi il suo negozio riesce a venderli soltanto online. Evidentemente, nonostante l’allargamento dei costumi sessuali e la sparizione delle restrizioni che storicamente ci portiamo dietro, non c’è ancora una sufficiente accettazione sociale dell’idea che una donna possa darsi piacere mediante un vibratore doppio. Al punto che si preferisce acquistarlo online, e non “metterci la faccia” andando in un negozio situato in strada.
Nonostante questo non completo riconoscimento della possibilità di provare piacere mediante un vibratore doppio, anche da parte delle donne che preferiscono acquistarlo online in gran segreto, il vibratore doppio è uno strumento che sta iniziando a diffondersi fortemente e ad affermarsi come oggetto di piacere per migliaia di donne.

Previous Post

Next Post